fbpx

Il pellet e le biomasse per produrre energia

Il legno una volta macinato può essere ulteriormente lavorato portandolo dapprima a segatura o scaglie minute poi asciugato e pellettizzato tramite presse apposite. Il risultato di queste lavorazioni che comunque hanno un elevato costo economico è il cosiddetto pellet, ossia tondini di diametro di sei o più millimetri e lunghezza di uno/tre centimetri.

Questo combustibile ha il vantaggio di essere economicamente trasportabile, di avere un grande potere calorifero e di essere facilmente utilizzabile in impianti di riscaldamento domestici, andando in diretta concorrenza con il gas metano. Rispetto a quest’ultimo vanta un costo inferiore a parità di energia fornita, una più facile installazione e la non dipendenza da una fornitura obbligata con tanto di bolletta annessa.

Il pellet nonostante il sorgere di ulteriori biomasse è ancora il principale biocombustibile per produrre un’energia sostenibile. Perfetto per i sistemi di riscaldamento domestici, come caldaie e stufe. 🔥🌱


Scopri le macchine a pellet Kondor Group

xxx

xxx

xxx

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: